Se non dormi non dimagrisci



Può sembrare scontato, ma poiché mi sto trovando sempre più spesso di fronte a questa situazione mi rendo conto che così scontato non è. Troppi ragazzi vanno a dormire tardissimo per stare al pc (o per altri motivi), e questo non va bene nè per il dimagrimento nè per la crescita. E non c'entra niente la sedentarietà. Il corpo è settato su dei ritmi, che in questo modo vengono sfasati. E allora il cortisolo, il catabolismo, la pineale e blablabla. 

 

Siamo settati per dormire di notte in orari che consentono poco margine di cambiamento. Perciò, anche se alla fine sempre otto ore dormi, non è lo stesso farlo da mezzanotte alle otto o dalle quattro del mattino a mezzogiorno.

 

Magari dimagrisci pure, ma: uno, non quanto dovresti; due, stai molto probabilmente perdendo preziosa massa magra perché sarai stato sveglio e digiuno.

 

Oppure c'è il rischio opposto, cioè invece di stare digiuno, mangi roba non prevista dalla dieta e il problema si capovolge. 

 

Tra l'altro, banalmente, più tardi si va a letto, più tardi ci si alza, e perciò non si fa colazione e si sfasa l'appetito e si saltano gli altri pasti e la dieta va in malora. E buonanotte.

Write a comment

Comments: 2
  • #1

    Francesco (Saturday, 09 June 2018 19:31)

    Buonasera dottore, mentre per quanto riguarda le persone che lavorano su turni di notte? Si fa una dieta apposita?

  • #2

    Giuseppe Musolino (Sunday, 10 June 2018 12:28)

    In quei casi si prevedono semplicemente dei pasti a orari diversi, che coprano anche le ore notturne e si saltano i pasti canonici della mattinata in cui si andrà a riposare.