DIETA POST-VACANZE


Mentre le mie colleghe vi consigliano diete altamente scientifiche a base di acqua, frutta e verdura per rimettervi in sesto dai bagordi estivi, io vi dico qualcos’altro. Anche se la chiave per la perdita di peso può essere semplicemente il quotidiano consumo di meno calorie rispetto a quelle che sono consumate, è più facile moderare l’apporto calorico in una dieta che abbia quantità sufficienti di proteine e di grassi rispetto ad una a bassa percentuale di grassi ma alta in carboidrati, a causa del maggior senso di sazietà indotto dalle proteine. Queste hanno inoltre un effetto termico da tre a cinque volte maggiore rispetto a grassi o carboidrati: ciò significa che su 100 calorie derivanti dalle proteine, 30 se ne andranno da sole per i processi digestivi.

Ancora, in donne obese le diete ipocaloriche e ad alta percentuale proteica hanno dimostrato di poter migliorare la sensibilità insulinica e impedire la perdita di massa magra, mentre diete ipocaloriche ma ad alti carboidrati peggiorano la sensibilità dell’insulina e fanno perdere muscolo. 

In ragione di questi dati, l’aumento di proteina dietetica rappresenta una strategia decisamente efficace per la perdita di peso. Non che questa sia una novità. Lo sanno, le mie colleghe, ma continuano a consigliarvi i papponi di cui sopra. Tirategliele dietro, le loro verdure. Una caloria NON è una caloria.

 

ATTENZIONE: non sto dicendo né di mangiare SOLO proteine né di mangiare esclusivamente proteine per giorni e giorni né di non mangiare verdure. Occhi aperti. 

 

 

 

 

Write a comment

Comments: 1
  • #1

    Moreno (Sunday, 08 June 2014 18:19)

    Ho imparato una nozione nuova sulle proteine ! :)