Sleep Eating Syndrome

 

 

“Per un periodo, ho provato a stare in cura con uno psichiatra, il quale ha provato anche con i sonniferi, ma io andavo in cucina dormendo!, mangiavo, e al mattino non ricordavo nulla.”

 

*  *  *

Oltre all'"alimentazione "notturna", esiste il caso di soggetti preda di veri e propri episodi di sonnambulismo, durante i quali attuano lo stesso tipo di comportamento finora descritto. Cioè, si alzano dal letto e, in uno stato di incoscienza totale o parziale (1, 2), assaltano il frigo.

 

Si parla di Sleep Eating Disorders (SED). A differenza della NES, non è solitamente presente l’umore depresso e l’alimentazione serale avviene regolarmente (1, 3). 

Anche nel sonnambulismo, comunque, la predilezione va per lo più verso cibi ad alto contenuto di zucchero o grassi, anche se alcuni arrivano addirittura a consumare anche “non-alimenti”, quali saponette affettate come fossero formaggio!

Al risveglio, il soggetto trova confezioni vuote di cibo sparse per casa o nel letto, insieme a resti di alimenti (cioccolata, patatine e altro “cibo-spazzatura”) spesso spiaccicati addosso, fra le mani, sulla faccia…

E poiché il tutto avviene spesso in stato di incoscienza, le possibilità di auto-procurarsi lesioni fisiche girando per casa alla ricerca di cibo, sono elevate: a volte, infatti, questi soggetti si tagliano o si bruciano durante la preparazione del cibo o sbattono contro le pareti o i mobili. Appena scoprono le evidenze dei loro bagordi notturni, provano un senso di imbarazzo, umiliazione e vergogna.

 

Alcuni ricevono aiuto da parte dei familiari, che chiudono frigo e dispense con un lucchetto, nascondendo poi le chiavi. Certi legano un proprio polso al letto. Altri utilizzano degli allarmi antifurto che sono azionati dai movimenti. 

 

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

 

1. Allison KC, Stunkard AJ, Their S, Overcoming Night Eating Syndrome. A step-by-step guide to breaking the cycle, New Harbinger Publications, Oakland, 2004.

 

2. Stunkard A et al, Binge eating disorder and the night-eating syndrome, Int J Obes Relat Metab Disord, 20 (1), 1-6, 1996.

 

3. Cerú-Björk C et al, Night eating and nocturnal eating: two different or similar syndromes among obese patients? Int J Obes Relat Metab Disord, 25 (3), 365-372, 2001.

 

 

 

 

Write a comment

Comments: 0