Cosa succede quando si ingrassa

 

Quando si ingrassa, la cellula adiposa aumenta di volume, anche di dieci volte. Questo aumento di dimensioni è un segnale di pericolo cellulare. Quando c'è un segnale di pericolo cellulare viene attivata la produzione di un complesso chiamato inflammosoma.

 

Cosa fa l'inflammosoma? Come dice il nome, l'inflammosoma infiamma. Come infiamma? Attraverso la produzione di proteine dette caspasi.

 

E queste caspasi finiscono il lavoro determinando la morte della cellula, che è diversa dalla normale morte cellulare programmata (apoptosi) in quanto questa è una morte per certi versi improvvisa (piroptosi). 

 

Dalla morte della cellula originaria si formano delle molecole residue (remnants), che devono essere eliminate. Chi le elimina? Le eliminano i macrofagi, che una volta chiamati in causa determinano la produzione di citochine infiammatorie (TNF-a e interleuchine soprattutto), che non faranno altro che determinare ulteriore infiammazione.

 

E siccome questi residui sono di grosse dimensioni e quindi di difficile eliminazione, ciò comporterà una cronica permanenza dei macrofagi nel tessuto adiposo e una continua produzione di citochine, che andranno a sommarsi a quelle prodotte dalle cellule adipose stesse in ipertrofia.

 

Tutta questa infiammazione causerà alterazione sul recettore dell'insulina, che infine porterà a insulino-resistenza. Cioè l'insulina continuerà a essere presente ma comincerà a non fare più il suo dovere, ovvero portare lo zucchero nella cellula. Quindi lo zucchero resterà in circolo aprendo le porte a diabete e ulteriore obesità.

 

A quel punto, se l'alimentazione continua a essere incontrollata, occorrerà nuovo spazio in cui conservare nuovo grasso. Cioè occorreranno nuove cellule adipose. E siccome gli adipociti non sono capaci di replicarsi, queste nuove cellule proverranno dalle cellule staminali di altri distretti (midollo osseo, muscolo). Nuove cellule pronte a incamerare nuovo grasso, fino a raggiungere anche loro la dimensione massima, "esplodere" e far ricominciare il processo.

 

Quindi è da correggere il concetto secondo cui una cellula adiposa una volta formata rimanga per sempre. Non rimane per sempre; muore, e la sua morte produce l’arrivo in massa di nuove cellule “figlie” avide di nuovo grasso.

 

Write a comment

Comments: 0