Hmb

 

 

Un ragazzo che seguo effettua un day hospital per dei controlli. All’anamnesi riferisce ai medici di assumere con la dieta una certa dose di proteine (da alimenti, non da integratori), e subito parte l’anatema: “Tutte quelle proteine ti distruggono i reni!”.

 

Preciso: esami clinici perfetti.

 

Non contenti di ciò, vanno avanti con l’indagine e quando il giovane riferisce di assumere integratori i tromboni trasalgono: “QUALI INTEGRATORI?!”. Hmb, risponde il tapino. Ovviamente i luminari mica lo sanno cosa è l’Hmb. Allora si adunano, si chiamano a modo loro, ululando nei corridoi. Accorrono gli altri del branco, occhialuti, pingui, rachitici, stitici, gobbi, si riuniscono tutti ad un computer, digitano “Hmb” e Google restituisce loro qualche sito in cui si dice che l’Hmb sarebbe un “potente anabolizzante”. 

A-N-A-B-O-L-I-Z-Z-A-N-T-E!”, sussultano con l’indice puntato al monitor. Bingo! Poi con l’indice ancora bello teso tornano dal povero cristo e proseguono la filippica: “Tu... tu morirai”.

 

In realtà alcuni siti utilizzano il termine “anabolizzante” ma subito seguito dalla parola “NATURALE”. Ad esempio: “Studi effettuati con questo integratore hanno dimostrato che è un anabolizzante naturale di alta efficacia”.


Anche il cibo può essere considerato un “anabolizzante naturale”, semplicemente perché può promuovere l’anabolismo. Il punto è sapere cosa è l’anabolismo. Possibile che appena sentite la parola “anabolizzante” pensate subito ai farmaci o a qualcosa di vietato? Cazzo, siete dei laureati! 

 

Il beta-idrossi-beta-metilbutirrato (Hmb) altro non è che un metabolita della leucina, un semplice aminoacido, utilizzato perché a differenza della stessa leucina ha dimostrato di poter svolgere i suoi effetti (anabolici e anticatabolici) senza apportare le conseguenze tossiche dell’ammoniaca.

 

Poi in internet si trova anche qualche genio che nel tentativo di rassicurare gente impreparata come i medici in questione precisa che “è naturale e non anabolizzante”, che è una sciocchezza in termini filologici: “naturale e non anabolizzante” significherebbe che è una sòla. E invece si tratta di uno dei pochi integratori che non si sono dimostrati una bolla di sapone, ne parlavo nella mia tesi Isef già quindici anni fa circa. 

 

I medici non si occupino né di nutrizione né di sport né tanto meno di nutrizione applicata allo sport, perché sono materie che non fanno parte del loro piano di studio universitario.

 

Grazie.

 

 


 

Write a comment

Comments: 0