La dieta Mediterranea oggi

 

Tipico esempio di dieta di un italiano medio:

 

- irrinunciabile cornetto a colazione

 

- un paio d’ore, caduta in ipoglicemia a metà mattina e ricorso a snack da borsa

 

- un paio d’ore, nuova caduta in ipoglicemia e ricorso a snack da bar

 

- a pranzo chiaramente a) si arriverà con l’appetito deturpato e b) si andrà di fretta perché bisogna tornare a lavorarelavorarelavorare… e allora, tramezzino

 

- un paio d’ore, caduta in ipoglicemia e ricorso a terzo snack della giornata

 

- a cena merluzzo e broccoli lessi, a provare a mettere a tacere la coscienza e a seguire il richiamo morale della dieta

 

- un’oretta, torna la fame… e allora, biscotti

 

- finalmente abbiocco e alla sveglia il ciclo può ricominciare

 

Ogni picco nel grafico corrisponde a un picco di glicemia e di insulinemia, con tutti i danni del caso. Danni realizzati in silenzio perché le alterazioni metaboliche di solito non danno cenni evidenti (ingrassamento a parte) fino a quando non sono già a uno stadio avanzato.

 

Come si possa parlare di dieta alcalina, di paleo, di detox e di altre ridicolaggini in un macello del genere resta un mistero.

 

Snack, merendine, tramezzini non sono alimenti “casuali”, sono prodotti di alta ingegneria alimentare:

- in pratica bustina, così non devi ti devi sporcare le manine per prepararli 

- si liquefanno in bocca con due masticate

- danno piacere immediato


- finito il piacere, il cervello avvia la spinta alla nuova ricerca di zuccheri e grassi 

Risultato finale: dipendenza e fidelizzazione.

 

 

Pensare di poter rompere questo circolo vizioso e passare dall'oggi al domani a una dieta classica è da illusi. Sì ricade con grande facilità. Ce la si può fare, ma per vincere una dipendenza del genere occorre tempo e grande forza di volontà. 

 

 

 

 

Write a comment

Comments: 0