Antonio P.

 

Quarantadue chili in poco più di un anno. Considerati in blocco sembrano tanti (SONO tanti), ma si tratta "solo" di 2.5 chili al mese. E considerando che nel frattempo abbiamo messo muscolo, i chili effettivi di grasso sono anche di più.

 

Questo è il dimagrimento che ha più probabilità di resistere nel tempo, sia perché graduale sia perché accompagnato ad attività che ha consentito di mettere un motore sotto, cioè nuova massa magra. In questo modo non ci si svuota come palloncini assumendo l'aspetto di una busta vuota.

 

Quando ne perdete 5-6 il primo mese e mi chiedete "Ma non è poco?", siete completamente fuori strada. Invece di volere troppo all'inizio, pensate a mantenere la costanza nel tempo. I cavalli buoni si vedono all'arrivo.

 

Sotto trovate tutta la sua cronostoria.

 

 

Aggiornamento maggio 2016.

 

 

 

Aggiornamento agosto 2016. Quando tutto avrebbe dovuto rallentare, abbiamo buttato giù ancora peso. E sono 42 kg in meno, in poco più di un  anno. 

 

Aggiornamento luglio 2016 (c'erano da recuperare le gambe e lo abbiamo fatto).

 

 

E per completare l'opera anche i polpacci. Ricostruito dalla testa ai piedi. 

 

Write a comment

Comments: 0