Matteo P. 

 

Matteo P. Ci siamo conosciuti a dicembre in occasione dei miei seminari in Sardegna. Mi racconta di mangiare tanto ma di avere difficoltà a crescere, e lo prendo in “cura”. Come spesso accade con le persone che seguo a distanza ero in forte apprensione per i risultati, perché non avendo modo di essere presente durante gli allenamenti veniva meno una colonna fondamentale della preparazione. Ma per fortuna abbiamo avuto dalla nostra parte (oltre naturalmente all’impegno del ragazzo) il contributo del suo istruttore, che ha curato in maniera perfetta gli allenamenti. E così lo scorso fine settimana mi arriva un messaggio di Matteo accompagnato da queste due foto.

 

 

Sei settimane, finora nemmeno con l’ausilio di integratori. Ricordo che parliamo di soggetto che già si allenava ma che non riusciva a uscire dalla sua condizione di stallo. E ora andiamo avanti, perché questo è solo l’inizio.

 

 

 

 

 

 

Write a comment

Comments: 0